Roero DOCG

Tipo di vino: fermo 
Colore:
rosso 
Regione:
Piemonte (Roero) 
Vitigno: nebbiolo
Enologo: Lorenzo Quinterno 
Vendemmia: manuale, Ottobre
Vinificazione: fermentazione alcolica in acciaio a 28°-30°C, con macerazione di 15 giorni successivamente la fermentazione malolattica viene effettuata in legno dove l'affinamento prosegue, con alcuni travasi periodici, per circa 18 mesi.
Invecchiamento: in legno per circa 18 mesi e 12 in bottiglia, può essere bevuto senza problemi dopo 10 anni.
Chiusura: tappo in sughero (DIAN) 
Capacità: 75 cl 
Conduzione agronomica: convenzionale 
Degustazione: 
alla vista è di rosso rubino con leggeri riflessi granata, all'olfatto è intenso etereo, con sentori empireumatici e di piccoli frutti rossi, liquirizia, vaniglia. Al palato si presenta asciutto, equilibrato, caldo e avvolgente; le sensazioni tanniche sono non disidratanti, ma setose. È anche pieno, lungo, persistente Il retrogusto è intenso e con sensazioni retronasali di frutta sotto spirito, viola e petali di rosa. Abbinamento: ottimo con arrosti, cacciagione, brasati e formaggi stagionati.